Dunedin

Bookmark and Share

Dunedin non è la città più meridionale dell'Oceania, visto che il primato spetta a un’altra località neozelandese, Invercargill, ma è la seconda città più estesa dell’Isola del Sud e una delle più ricche di storia e cultura. La città è posta in un’ottima posizione geografica, circondata da colline di origine vulcanica, alla fine del porto di Otago e fu fondata nel 1848 da una comunità di coloni scozzesi proveniente da Edimburgo (Dunedin è infatti il nome gaelico di Edimburgo) da cui assunse le caratteristiche peculiari che la distinguono ancora oggi. La città conobbe poi una grande prosperità grazie al ritrovamento di giacimenti auriferi che portarono a una vera e propria corsa all’oro, concentrando qui gli abitanti provenienti da ogni angolo della Nuova Zelanda. Questo diede un notevole sviluppo alla città, che divenne una delle più fiorenti: furono costruiti bellissimi edifici vittoriani che ancora oggi le danno un tocco originale, grazie anche alla particolarità del materiale utilizzato per la loro costruzione (calcare e rocce vulcaniche). Oggi Dunedin è una città moderna e vivace (riconosciuta come importante centro universitario), ma che conserva intatto il fascino austero della sua recente ma significativa storia.
La città di Dunedin riserva le sue bellezze architettoniche e le sue testimonianze storiche prevalentemente sulla piazza centrale circondata da alberi l’Octagon (così chiamato per la sua pianta ottagonale), vero cuore pulsante della città. Vi si trovano il Municipal Chambers; la St. Paul’s Cathedral in stile gotico, consacrata nel 1919 e sede della religione anglicana, il Dunedin Public Art Gallery, dove si possono ammirare le migliori opere d’arte contemporanea neozelandesi, e la First Church di Otago, in stile neogotico, principale chiesa presbiteriana della città edificata nel 1873.
Poco distante si incontrano poi la Dunedin Railway Station, che rappresenta uno splendido esempio di stile neofiammingo; l’University of Otago, che, fondata nel 1869, è la più antica università del Paese; e l’Otago Museum, molto ricco e dedicato a diversi aspetti del Paese, in particolare al periodo maori pre-europeo.
Dunedin si trova nella regione del Southland, una delle più rigogliose del paese, con le sue foreste pluviali e le verdi colline. Esistono quindi diverse zone ideali per organizzare belle escursioni, in particolar modo nella penisola di Otago. Di origine vulcanica, ha un clima temperato e ospita le aree migliori per dedicarsi alla conoscenza della fauna marina rara ed insolita del luogo. Qui si riproducono diverse specie di pinguini, tra cui quelli dagli occhi gialli, albatros reali, foche e otarie.